Il nostro metodo

Per ottenere un olio extra vergine di oliva di elevata qualità è necessario utilizzare olive sane, ottenibili solo con un'attenta e costante cura delle piante.

Le olive vengono raccolte a mano. La raccolta a mano e’ importante e’ l’unica che consente di raccogliere le olive, senza traumi di caduta o di battitura, al giusto punto di maturazione, per produrre un ottimo olio questo e’ il requisito fondamentale.

Quando? Qual è il momento migliore per la raccolta? La risposta è tutt’altro che semplice, deve tenere conto di numerosi differenti fattori: varietà coltivata, posizione geografica e clima; un’indicazione fondamentale viene comunque dall’invaiatura delle olive, cioè la tendenza del colore a scurire che indica l’inizio della maturazione. Quando le olive passano dal verde al viola, questo è il momento migliore per iniziare la raccolta.

Per la raccolta si stendono teli e/o reti sotto gli alberi e si raccoglie con l’ausilio di pinze e pettini. Da noi la raccolta avviene in modo manuale ed in ambito familiare.

Dopo poche ore dalla raccolta le olive vengono subito portate al frantoio.

L’estrazione può essere scomposta nelle seguenti fasi:

  • MOLITURA ( schiacciamento delle olive);
  • GRAMOLATURA ( la pasta ottenuta dalla fase precedente viene rimescolata al fine di rompere l’emulsione tra olio e acqua);
  • ESTRAZIONE DEL MOSTO D’OLIO (separare la parte liquida da quella solida-la sansa)
  • SEPARAZIONE DELL’OLIO DALL’ACQUA e da gran parte dei residui solidi (morchia).

Nei frantoi moderni la molitura è a ciclo continuo a freddo.

La molitura a ciclo continuo a freddo fa si che le caratteristiche dell’olio rimangano inalterate, profumo e sapori rimangano gli originali, essendo tutto al chiuso e lavorando senza ricambio d'aria, senza ossidazioni e fermentazioni e operando a "freddo", cioè al di sotto dei 25°C per non estrarre olii indesiderati dal nocciolo, che innalzerebbero l'acidità.